parma nel mondo com

cartello parma con stemma


banner teatro regio parma

Il Teatro Regio fu inaugurato nel 1829 con "Zaira", l'opera appositamente composta per l'occasione da Vincenzo Bellini. La sua costruzione, commissionata dalla duchessa Maria Luigia, è stata affidata a Nicola Bettoli e ci sono voluti otto anni. Il teatro si è rivelato un edificio imponente e proporzionato. Attualmente la sua capacità massima è di 1.300 spettatori. Ha una facciata neoclassica con decorazioni che rappresentano Fama e Lira. L'atrio conduce alla sala ellittica (decorata in bianco e oro da Gerolamo Magnani nel 1853), circondata da quattro livelli di balconi più, all'ultimo livello, la loggia o gli dei. L'astrolampo, il grande lampadario che si affaccia sulla platea, decorato in bronzo d'oro e realizzato dalla Lacarrière da Parigi. Da ricordare la tenda dipinta da Borghesi, che rappresenta il Trionfo di Pallas o il Trionfo della Saggezza e che è considerato uno dei più bei tende teatrali del mondo. Di recente, nel 1999, ha subito un restauro; Grazie a questo la tenda la restituì alla sua bellezza originale. L'opera ritrae Maria Luigia (sotto la veste di Pallas o Minerva) seduta su un trono.
Il Teatro Regio conserva la storica sala acustica dipinta da Giuseppe Carmignani che ha rappresentato gli elementi della decorazione intagliata e dello stucco dei balconi della sala. La camera acustica è composta da pannelli di canapa montati su telai di legno di diverse forme e dimensioni, montati telescopicamente per servire le più diverse forme orchestrali.

VEDI LA LISTA DEI EVENTI 2017

Il tuo tempo libero nella Provincia di Parma

Scegli un Comune e scopri gli eventi che propongono